milano46

news

News

12

Feb
2019

//

Addio al Mariet, grande "chef" del baseball

Lutto nel baseball milanese: è morto a 82 anni Mario Chiesa, il mitico Mariet, gestore del bar al campo di Senago e prima ancora della sua trattoria che era diventata il "covo" del baseball, la "casa" dove il Milano ha festeggiato tante vittorie ai tempi della Mediolanum.

Giorno triste per il baseball milanese. A 82 anni ci ha lasciato Mario Chiesa, il mitico Mariet, padre di Luca e Marco, ma soprattutto grande cuoco e anima del campo di Senago dove per anni ha gestito con grande professionalità il bar e ci ha servito piatti deliziosi tra una partita e l’altra. Ma Mariet non era solo l’uomo del bar, l’uomo che sapeva conquistarti con la sua cucina milanese verace, era soprattutto un grande amico di tutti noi del baseball, un uomo di grandissima cordialità e disponibilità, un uomo che gustava la vita e la sapeva vivere in compagnia. Un piatto di risotto, un osso buco, una trippa, uno stinco, un calice o una partita a carte non mancavano mai dalle sue parti, anche se il piatto forte della cucina di Mariet era la cassoeula che preparava sempre con orgoglio e sfornava persino in agosto perché, diceva lui, la cassoeula era un piatto senza stagioni, perché una verza gelata o surgelata si trovava sempre.
Prima di dedicarsi, da pensionato, al bar del campo di Senago, Mariet aveva gestito sapientemente la sua trattoria nel centro di Senago, dove negli anni è passato chiunque abbia giocato o frequentato il baseball. Una trattoria che ha accompagnato anche molte grandi vittorie del Milano perché proprio lì si finiva a festeggiare ai tempi della Mediolanum. Perché se la club house di Milano Due era dedicata alle celebrazioni formali, solo dal Mariet si poteva far festa in famiglia. Quante serate dal Mariet per i protagonisti di quegli anni… e lui se li coccolava tutti, da Bianchi a Radaelli, da Guerci a Cherubini, a tutti i protagonisti di quelle grandi stagioni, che avevano nel Mariet il loro punto di riferimento per le serate in cui volevano godersi la cucina milanese e le partite a scopa.
Mario è arrivato al baseball seguendo i suoi due figli, Luca e Marco, per anni giocatori del Senago. Luca, in particolare, ha giocato anche nel Bollate e nelle ultime stagioni è stato capitano e coach dello United. Ma Mario, grande tifoso del Senago, ha saputo essere soprattutto amico di tutti, aprendo il suo piccolo mondo fatto di grandi sapori a tutta la gente del baseball, da qualunque posto arrivasse. E proprio per questo oggi lo piangerà mezza Italia dei diamanti, tutta quella che l’ha conosciuto.
Ciao Mariet, ti vogliamo pensare lassù a guardare le nostre partite, magari dopo aver conquistato tutti anche lì con un piatto della tua cassoeula.

A Luca e Marco le condoglianze e l'abbraccio di tutto il Milano '46

loghivari
FondazioneItaliaBlue logobaseballit Logosmi1a1a Logosmi1a1a2

listanews

Altre news

20 Feb 2019
Beppe Pizzi, 50 anni col "virus" del baseball...

12 Feb 2019
Addio al Mariet, grande "chef" del baseball...

26 Gen 2019
Luigi Re, 60 anni e il Milano per sempre...

14 Gen 2019
Lo Monaco e Gargamelli prime novità del Milano 2019...

09 Gen 2019
Milano, via al campionato il 13 aprile a Parma con la Crocetta...

04 Gen 2019
Max Crippa ritorna al Milano Sarà coach di suo cugino Marco Fraschetti...

apri_rassegna

Rassegna Stampa

10 Gen 2019

Il Giorno

Headline milano46 logofibs